Campo al Mare Bolgheri

Campo al mare 2014 Bolgheri DOC Folonari, un ambasciatore di Francia alla Corte del Granduca

  Campo al Mare Bolgheri Folonari La Toscana si sa, nella composita geografia delle aree internazionali a maggior vocazione vinicola, occupa da sempre un posto di primissimo rilievo, condiviso solo con poche altre realtà ugualmente importanti. Forse però non molti sanno che stiamo parlando di una regione capace nei secoli di trasformare, per non dire Continua

Fritz Haag 2011 Riesling Trocken

Riesling Trocken 2015 Qba Fritz Haag, piacevolezza gustativa dal cuore tedesco

Brauneberg diviso in due dalla Mosella Brauneberg è un piccolo Comune tedesco della Renania-Palatinato. Poco più di mille abitanti risiedono in quest’angolo di Germania sud-occidentale, diviso in due dal passaggio lento e sinuoso della Mosella. Immaginate di vedere il classico paesino dalle casette colorate coi tetti a spiovente e i motivi geometrici lungo le facciate Continua

Poggio dei Gorleri SS Azienda Agricola Wine resort

Cycnus Riviera Ligure di Ponente Doc 2015, freschezza e armonia firmate Poggio dei Gorleri

Poggio dei Gorleri Cycnus Pigato Riviera ligure di ponente Liguria Italy Parlare di Liguria non significa affatto descrivere una regione “schiacciata”, per così dire, dallo strapotere vitivinicolo delle confinanti sorelle maggiori Piemonte e Toscana. Imparandola a conoscere bene ci si addentra, invece, in una sorta di universo parallelo, nel quale si familiarizza subito con vocaboli Continua

Bauci di La Fralluca; un haiku in forma di Viognier Haiku. In questa parola tanto breve è racchiuso un gesto infinito e profondo, quello stesso che la tradizione giapponese ha saputo rendere immortale nei secoli. Grazie ad autori illuminati come Matsuo Bashō, che per primo nel ‘600 ne intuì la portata elevandolo dal rango popolare Continua

Vanduja

Vanduja 2013 Rosso IGT De Bacco, il cuore autentico delle Dolomiti che accarezza il palato

Vigneti De Bacco Sono trascorsi ormai più di cento anni da quando Bepi Vanduja, contadino del bellunese, decise di piantare barbatelle di vite fra i conoidi calcarei del monte Aurin.  Un gesto che qualcuno a suo tempo avrebbe, e avrà sicuramente, definito folle. Chi poteva infatti scommettere anche soltanto un centesimo su un’impresa tanto ardita? Continua

Montefalco Sagrantino Romanelli Passito

Sagrantino Passito di Montefalco 2011 Docg Romanelli, raccontare una storia fatta di suggestioni infinite

  Personalmente ho avuto modo di apprezzare i vini dell’azienda Romanelli un paio di anni or sono, in occasione di un servizio al quale presi parte come sommelier. Si trattava di una serata in cui alla cena erano abbinati i vini dell’azienda umbra, vera guest star dell’evento. Diverse tipologie, scelte dal giovane Devis Romanelli, tutte Continua

1 2 3 4 5